ISOPATIA 

Centro di Naturopatia: isopatia Lugano - Tesserete

 

L’ immuno-isopatia, descritta all’inizio del secolo scorso dal biologo e zoologo tedesco prof. Guenther Enderlein (1872-1968), è una branca della Medicina Omeopatica impiegata prevalentemente nel trattamento di un ampio spettro di patologie, per lo più ad andamento cronico-recidivante.

 

Si tratta di una terapia farmacologica che fa uso di microdosi di varie sostanze, principalmente muffe e lieviti, preparate secondo la Tecnica Farmaceutica Omeopatica, prontamente diluite e dinamizzate attraverso ripetute succussioni (o attivazioni cinetiche sequenziali).

 

Queste sostanze, pur mantenendo gli effetti curativi primari di stimolo o inibizione, non provocano effetti collaterali, e non sbilanciano ulteriormente i processi fisiologici dell’individuo.

Naturopatia studio omeopatia Lugan
Naturopatia omeopata zona Lugano Ticino

Il Prof.Günter Enderlein fu il fondatore del Pleomorfismo. Il significato di questa parola è la seguente; che un tipo di microorganismo può essere causa di diverse malattie, il monomorfismo invece è l’idea di Pasteur che è seguita tutt’ oggi : un microorganismo = una malattia.

 

Ma la situazione è più complessa: batteri, virus e funghi si formano all’ interno del nostro corpo a dipendenza della nostra situazione immunitaria e del nostro “terreno” ( campo elettromagnetico ).

 

Essi vengono costituiti da proteine vegetali che si possono osservare al microscopio a fondo scuro, come tanti piccoli puntini saltellanti nel sangue. Hanno il nome di protiti e sono anche parte integrante dei nostri trombociti.

 

Quando il pH del sangue varia questi protiti si agglutinano e cominciano a dar forma a batteri o a funghi.

 

 

Si può ridurre queste valenze patogene prendendo il rimedio isopatico che non è altro che il fungo allo stato più aggressivo in diluzione omeopatica.

 

Da qui nasce l’idea che non è il battere l’agente patogeno bensì il nostro ambiente interno che fa da terreno ideale ai vari microorganismi. In realtà non sono i batteri da soli che producono la malattia, ma sono i costituenti chimici di questi microrganismi che agiscono sul metabolismo non equilibrato delle cellule del corpo umano che producono i sintomi di malattia.

 

Un terreno biologico sano o malato è determinato principalmente da quattro cose:

 

▪ Il suo equilibrio acido o alcalino (pH)

▪ la sua carica elettromagnetica (negativa o positiva)

▪ il suo livello di intossicazione (tossicità)

▪ il suo stato nutrizionale